"La Filosofia del Felciaio"

L'allevamento " del Felciaio" è un allevamento amatoriale nato dalla passione di Patrizia e Filippo nel lontanto 1996.
La parola chiave della nostra filosofia di allevamento è "Amatoriale".
Allevare amatorialmente non vuol solo dire solo non avere scopo di lucro ,ma vuol dire soprattutto allevare con amore.
Per rispettare la nostra etica di allevamento i nostri numeri sono da sempre piccoli. Da noi nasconono dalle due alle tre cucciolate all'anno e il totale dei nostri cani non ha mai superato i 10 soggetti. Per scelta le fattrici e gli stalloni ormai anziani invecchiano con noi e non vengono ceduti o regalati così come fanno molti allevamenti.I nostri "pensionati" sono il nostro orgoglio!
I nostri cuccioli nascano esclusivamente da soggetti in possesso delle esenzioni ufficiali per quanto riguarda la displasia dell'anca e del gomito e sono svezzati e socializzati con attenzione per favorire un sano sviluppo morfologico e psicologico.
Anche nelle esposizioni e nell'addestramento ogni scelta è improntata al gioco evitando che un eccesso di agonismo inquini la nostra passione per i cani.
In mezzo a allevamenti intensivi che producono centinaia di cuccioli all'anno ed a persone  che accoppiano senza fare gli accertamenti sanitari e senza conoscere le linee di sangue, o ancor peggio importando cuccioli in precarie condizioni di salute dalle puppy farm situate nell'est europeo per rivenderli a poche centinaia di euro pur di garantirsi un facile profitto, noi siamo orgogliosi della nostra diversità.
Il nostro obiettivo resta fare pochi cuccioli sani, il più possibile corrispondenti allo standard di razza ed equilibrati caratterialmente. Studiamo con minuzia ogni accoppiamento per ottenere questi risultati gestendo ogni cane come se fosse un membro della nostra famiglia, nutrendolo e curandolo come necessita.
Tutto ciò oltre ad impegnare gratuitamente gran parte del nostro tempo libero ha dei costi rilevanti per il mangime , l'assistenza sanitaria, l'utilizzo degli stalloni,le esposizioni e le prove caratteriali che restano importanti momenti di verifica zootecnica. Solo una parte di queste spese vengono rimborsate dalla cessione dei cuccioli, ma chi compra un cucciolo a 200 euro dovrebbe domandarsi come vivono la madre e il padre del cucciolo ,dove vivranno quando non saranno più "produttivi" ,se sono stati controllati sul piano sanitario o  se rischiano di generare cuccioli malati o squilibrati.
Noi siamo orgogliosi dei nostri pastori tedeschi " Del Felciaio" e sappiamo di aver dato le rispose giuste alle domande che ognuno dovrebbe farsi quando scieglie un cucciolo.
Orgogliosi delle nostre "pensionate"